L’INFANZIA NEL DISAGIO CONTEMPORANEO

CONVEGNO

L’INFANZIA NEL DISAGIO CONTEMPORANEO

L’INFANZIA NEL DISAGIO CONTEMPORANEO
La parola, l’ascolto, l’accoglienza nel pensiero di Françoise Dolto
Roma 22 Novembre 2008
UNIVERSITA’ LUMSA
Piazza delle Vaschette, 101 – 00193 Roma

L’Associazione Françoise Dolto, in occasione delle giornate dell’UNESCO dedicate alla nota psicoanalista francese Françoise Dolto per il centenario della sua nascita, ha proposto attraverso questo convegno una riflessione sulle trasformazioni dei legami familiari nella società contemporanea che hanno degli effetti profondi sullo sviluppo psichico del bambino. Nell’isolamento della famiglia nucleare, sempre più spesso monogenitoriale, si evidenzia un declino della funzione paterna che va di pari passo con una trasformazione della funzione materna stessa ed una instabilità delle identificazioni sessuali. Stanno mutando rapidamente i tempi e i modi delle esperienze formative che il bambino incontra nella sua relazione con gli altri.

Mentre si stanno perdendo molti dei riti di passaggio che scandiscono la nostra vita psichica e sociale, è ancora incerto, o quasi nullo, l’emergere di nuovi riti di passaggio che aiutino ad affrontare esperienze traumatiche legate alle perdite e alle separazioni che il bambino inevitabilmente incontra nella sua vita infantile. La madre che lavora non ha più la rete di salvezza di una famiglia allargata. Si pensi all’abbandono in cui versano i figli nel processo di separazione dei propri genitori, fenomeno dilagante oramai anche in Italia. Per non parlare dello stato di abbandono ed emarginazione in cui versano le famiglie degli immigrati. Questo venir meno di reti di sostegno familiari o sociali fa si che le esigenze di adattamento siano sempre più onerose per la psiche umana, diventando troppo spesso terreno fertile, anche nelle famiglie standard e agiate, per le sofferenze provocate dai sintomi silenziosi che dilagano nell’era contemporanea: sindromi depressive, anche infantili, disturbi dell’alimentazione, tossicomanie, delinquenza giovanile.

L’associazione Dolto ha presentato una riflessione su una sua iniziativa pilota, la Casa Verde, un Centro di prevenzione del disagio psico-sociale dell’infanzia che si ispira alla Maison Verte, fondata a Parigi nel 1979 dalla nota psicoanalista francese F. Dolto. Spazio di socializzazione e di ascolto dei messaggi che ci si invia nel gioco e nella conversazione, aperta a chiunque sia accompagnato da un bambino, la Maison Verte offre nuove prospettive sia nell’ambito della terapia che della profilassi della malattia mentale nella società di oggi.

Sono stati invitati eminenti esperti della psicoterapia dell’età evolutiva, teorici della contemporaneità e operatori nel campo dell’infanzia sia in Francia che in Italia :

Catherine Dolto (Parigi) – esecutrice testamentaria della madre Françoise e presidente dell’Association Archives et Documentation Françoise Dolto, è psicoterapeuta dell’infanzia e creatrice di una collana di libri dedicati ai bambini e ai loro genitori (Gallimard Jeunesse, “Giboulèes”).

J.-D. Nasio (Parigi) – psicoanalista dell’infanzia e dell’adulto. Ha pubblicato numerosi libri tra cui, insieme a F.Dolto, “L’enfant du miroir” (P.B. Payot)

Slavoj Žižek (Londra) – filosofo, direttore del International Centre for Humanities al Birkbeck College di Londra. Autore di numerosissimi libri sulla contemporaneità e sul cinema.

Denise Sauget (Parigi) – psicologa clinica, psicanalista, già docente (1980-1991) di psicoanalisi clinica e patologica alla “Sorbonne”. U. E. R. Institut de Psychologie de Paris.
Titolo: La contemporaneità della clinica di Françoise Dolto.

Arrigo Pedon (Roma) – preside dell’Università LUMSA

Massimo Ammanniti (Roma) – docente di psicopatologia generale e dell’età evolutiva dell’Università degli Studi di Roma ” La Sapienza”

Bruna Grasselli (Roma) – docente del Dipartimento di Scienze dell’educazione all’Università degli Studi Roma Tre.

Tullia Musatti (Roma) – ricercatrice all’Istituto di Scienze e Tecnologie del CNR di Roma, presidente del gruppo Nazionale Nidi d’Infanzia, coordinatrice di “Spazio Insieme”

Sergio Benvenuto (Roma) – psicoanalista e filosofo, è ricercatore presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR (Roma) e autore di numerosi libri di psicoanalisi e filosofia. Ha tradotto in italiano e curato per Mondadori tre libri di F. Dolto.
Titolo: “Effetto Dolto”

Tamara Landau (Parigi) – psicoanalista, ha insegnato psicologia patologica all’Università di Amiens.
Titolo: “Riscopriamo il femminile con Dolto”

Marisa Fiumanò (Milano) – È psicanalista a Milano, membro dell’Associazione Lacaniana Internazionale. Ha pubblicato numerosi libri sull’infanzia e la contemporaneità.
Titolo: Note sulla psicanalisi con i bambini.

Adalinda Gasparini (Firenze) – psicoanalista, membro dell'”Associazione Dolto”, autrice di saggi di psicoanalisi della fiaba e della letteratura.
Titolo: “Sognare il futuro fra desiderio e inconscio. La Casa Smeralda a Firenze”

Augusto Pasini (Roma) – docente di “Psicopatologia dell’età evolutiva” presso la Facoltà di Medicina dell’Università di “Tor Vergata”
Titolo: “La questione della diagnosi nel lavoro clinico in età evolutiva”

Marino De Crescente (Roma) – responsabile della ricerca presso la comunità terapeutica Passaggi, membro fondatore dell'”Associazione Dolto” e operatore della “Casa Verde”.
Titolo: “La casa verde e la città”

Franca Brenna (Milano) – psicoanalista dell’adulto e del bambino, membro di Nodi Freudiani – Movimento psicanalitico (Mi) – dell’Associazione Francoise Dolto (Roma) e della Libre Association Freudienne (Parigi) – Già redattrice della rivista di psicanalisi “Scibbolet” e ora della rivsta “Surgence”.
Titolo: “Andremo alla Maison Verte? Essere genitori oggi: tra informazione e formazione”

Antonio Maiolino (Napoli)

Eva-Marie Golder (Parigi) – psicoanalista, ha lavorato per molti anni con F. Dolto, autore di numerosi articoli sul suo lavoro coi bambini in Germania e Svizzera.
Titolo: “I bambini sono dei linguisti”

Franca Aceti (Roma) docente in neuro-psichiatria all’Università La Sapienza

Bice Benvenuto (Londra-Roma) – psicoanalista, dirige l'”Associazione Dolto” di Roma e il Centro per la prevenzione del disagio psico-sociale ispirato al modello della “maison verte”. Autrice di articoli e libri di psicoanalisi in Gran Bretagna e in Italia, ha diretto per dieci anni la scuola di formazione Centre for Freudian Analysis and Research di Londra. Docente esterna alla New School di New York e alla Florida Atlantic University.
Titolo: Bambini e adulti insieme. Un nuovo impatto della psicoanalisi nel sociale.

Il convegno si è rivolto a tutti gli operatori nel campo dell’infanzia, psicoanalisti, psicologi, puericultori, infermieri, insegnanti, assistenti sociali e educatori, per una riflessione sulle modalità di intervento che facciano leva sulla parola, l’ascolto e l’accoglienza del bambino e degli adulti che lo allevano. Ma è stato anche di grande interesse sia per un pubblico generale che voglia approfondire la conoscenza dell’opera di F. Dolto, che per un pubblico con interessi teorici.

Patrocini
Assessore alle Politiche della Scuola della Provincia di Roma
Consiglio Regionale Lazio
Istituto Francese di Cultura dell’Ambasciata di Francia
Centre for Freudian Analysis and Research di Londra
Università Roma3
Journal of European Psychoanalysis
Igar Istituto per gli Studi Sui Servizi Sociali Onlus ISTISSS
Nodi Freudiani
UNESCO
Università LUMSA
ISTC-CNR
l’Association Archives et Documentation Françoise Dolto
Centro Nascita Montessori

La Casa Verde chiude per la pausa estiva. Salutiamo e ringraziamo le nostre famiglie e i nostri sostenitori. Buona estate!

Calendario

ottobre: 2017
L M M G V S D
« mar    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031